venerdì 5 luglio 2013

Recensione Obsidian di Jennifer L. Armentrout.

Miei cari lettori, anch'io sono rimasta vittima dell'incantesimo di Obsidian di Jennifer L. Armentrout. Chi mi dice che non sia stato Daemon a farmi partire dritta dritta per lo spazio? Comunque sia, nonostante qualche lieve incertezza all'inizio, sono del parere che valga la pena avventurarsi nel mondo di queste particolarissime creature soprannaturali. Un'amica mi ha detto che la Armentrout adora creare le scene dei baci, e io posso dirvi che, beh, è piuttosto evidente...



Obisdian 
Jennifer L. Armentrout
Giunti Y
336 pagine
26 Giugno 2013
12,00€
Voto: 4 Stelle!

Katy, una book blogger diciassettenne, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell’incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con... un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Katy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. L’unico modo per sopravvivere è stare incollata a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...
Sexy, appassionante e irrinunciabile, Obsidian è il primo capitolo dell’attesissima serie “Lux”.

La mia Recensione.                                         

Non so cosa mi aspettassi, di preciso, da questa lettura. All'inizio non sembrava disastrosa, ma nemmeno eccellente, perciò mi ritrovavo in una sorta di via di mezzo finché non ho raggiunto quasi la metà del libro. Obsidian si prospettava una lettura particolare, con personaggi paranormali nuovi e interessanti, e un incipit che pareva avere tutti i buoni propositi per conquistarsi la mia attenzione. Katy, la protagonista, è una ragazza di diciassette anni ed è una book blogger per passione. Ho pensato che questo particolare mi avrebbe avvicinata a lei in modi che, con eroine di altre saghe, non avevo ancora sperimentato. E, beh, avevo ragione. Lei è un tipo tranquillo, si definisce alquanto banale d'aspetto e noiosa di carattere, con una cerchia di amici normale, la cui presenza, ora che si è trasferita con la madre nel West Virginia, è inesistente. Katy e i suoi libri è il rifugio virtuale nel quale passa gran parte delle sue ore, e la madre non smette di farglielo notare. Praticamente, la mia fotocopia. Il trasferimento dovrebbe essere un nuovo inizio, per la sua famiglia, da quando tre anni prima il padre di Katy è morto e la madre, di punto in bianco tempo dopo, aveva deciso che abbandonare l'appartamento in cui vivevano fosse l'unica soluzione. Sarà per lei, infatti, e per la preoccupazione che scorge nei suoi occhi, che Katy si deciderà a fare amicizia con i suoi vicini.

Tutti i suoi buoni propositi fanno marcia indietro quando, alla porta della casa vicino, appare Daemon, un ragazzo che di coetaneo a lei non ha nulla, ne il fisico perfetto e pazzesco, ne gli occhi di un verde smeraldo che tanto è brillante da sembrare ipnotico. Ogni cosa in lui urla fascino e consapevolezza della propria avvenenza, fino al momento in cui si rivolge a Katy, con l'arroganza di cui ci si aspettava fosse provvisto. Allora l'incantesimo si rompe, con l'avversione fra i due che diventa palpabile, e Katy nella sua mente ha già classificato il tipo con una serie di aggettivi come antipatico, arrogante, insopportabile. Nulla a che vedere con la gemella, però. Dee è tutto ciò che Daemon non potrebbe essere nemmeno se recitasse: gentile, divertente, con una parlantina infinita ma piacevole. L'unica cosa che li accomuna è l'aspetto, di una bellezza unica, che lascia senza fiato. Nel momento in cui la incontra, Katy capisce di aver trovato un'amica.
Il sospetto che ci sia qualcosa di strano inizia quando Daemon si rifiuta categoricamente di accettare l'amicizia fra lei e la sorella, parlando di lei come se loro fossero superiori. Poi una serie di incontri poco piacevoli, fra cui quello con un orso, e fenomeni inspiegabili. Infine, Katy viene aggredita da qualcuno che non conosce e che di sicuro l'avrebbe uccisa, se Daemon non le fosse venuto in soccorso. Ed ecco che iniziano i problemi.

Perciò, Katy si è appena trasferita. Preferisce la compagnia del silenzio e di un buon libro a quella di gente rumorosa, ma non disdegna del tutto nuove amicizie. Daemon la tratta praticamente come un'idiota, salvo momenti in cui il suo lato più sensibile gli suggerisce che forse, forse, l'atteggiamento con cui si approccia alla ragazza supera la semplice arroganza e sfiora la stramberia. Insomma, lei è umana. Un odio tanto viscerale non si spiega. Però c'è la scossa ogni volta che si toccano e gli sguardi che farebbero svenire qualsiasi altra ragazza, non lei perché -e questo è sicuramente un ottimo punto a suo favore- sa, dopotutto, come rispondergli per le rime. Ma cominciano ad accadere cose strane, Katy viene aggredita e poi salvata, ed ecc che sbuca fuori la verità. Daemon è un alieno.
Ma non vi sembra familiare?
Probabilmente è colpa di mio fratello, giura di aver visto Pattinson nel ragazzo in copertina, però c'è un sottile riferimento alla trama di Twilight; è uno dei pochi elementi di disturbo che mi hanno impedito di gustare appieno la lettura, all'inizio. L'altro è legato allo stile: è possibile che la colpa sia della traduzione, però mi è parso troppo semplice e lineare, in confronto alla particolarità dei dettagli che invece mano a mano emergevano.

Sottile riferimento che, per mia fortuna, si spegne così come si era acceso, in silenzio e senza lasciare tracce. La storia si fa più interessante e il ritmo cresce, sempre più coinvolgente. I piccoli difetti dello stile passano in secondo piano, quasi scompaiono, e sono riuscita a godermi la lettura fino alla fine. Nuovi personaggi fanno il loro ingresso nella strana piega presa dalla vita di Katy -mostranti la stessa avversione iniziale di Daemon- e questo comporta un numero di stranezze sempre crescente, che avvicineranno i suoi dubbi e le sue ipotesi alla verità.
Il libro diventa sorprendente, dinamico ed emozionante, pieno di dettagli sugli alieni che la Armentrout costruisce con una profondità e precisione in parte inaspettata, ricordando quanto stentato fosse il mio ottimismo all'inizio del libro. I legami d'amicizia, o quelli d'intolleranza, per così dire, non sono mai statici, ero sempre tesa perché mi aspettavo un qualsiasi attacco o frecciatina da chiunque, pronta a qualsiasi improvviso attacco dagli Arum, i nemici giurati degli alieni come Dee e Deamon o, per chiamarli con il loro nome, i Luxen, esseri fatti interamente di luce, provenienti dalla galassia Lux. Anche la storia e i poteri di questi nuovi personaggi paranormali risulta intrigante, un'incredibile e piacevole boccata d'aria fresca!

Persino il legame che inizia, lentamente, ad instaurarsi fra Daemon e Katy mi ha letteralmente divorato il cuore. Non c'è niente di convenzionale, in questa meravigliosa coppia -insomma, lui è un alieno, non c'è bisogno di dire altro. Non c'è niente di scontato, o baci assicurati e altre effusioni e improvvise dichiarazioni tipo adesso sei il centro del mio mondo, mio amorrr. La banalità se ne va a quel paese, di fronte a Daemon Black. E Katy è così testarda e battagliera, non come se il suo orgoglio valesse tutto per lei, più come se in genere fosse ragionevole, ma non davanti a lui, perché dargliela vinta è una vittoria che non potrebbe mai concedergli. E allora ci sono quelle piccole, epiche battaglie fra di loro che diventano ridicolmente divertenti, ironia e sarcasmo si tagliano a fettine quando, fra sguardi incrociati e parole taglienti, entrambi non riescono a levarsi gli occhi di dosso. L'attrazione è talmente palpabile che se fossero chiusi in una stanza insieme ad una terza persona, quella non potrebbe respirare. Io stessa non smettevo ad agitarmi, nei momenti più ardenti ed emozionanti. E sono parecchi, ma l'autrice è talmente brava che riesce a farci impazzire anche senza il minimo tocco delle labbra -o forse vuole solo guardarci impazzire e basta- o di qualsiasi altra parte del corpo. Poi, beh, quando succede... Per non parlare di quando uno dei due è pensieroso, triste, arrabbiato, o in pericolo. C'è un'affinità incredibile tra Daemon e Katy, e il fatto che riescano a resistere dal saltarsi addosso ha dell'incredibile.

Ogni tanto frenavo all'improvviso.
E lui si attaccava al clacson.
Le piccole soddisfazioni della vita.

E il finale, oh, il finale, che ti lascia a corto di fiato e con una voglia matta di picchiare l'uno o l'altra, con questa loro attrazione assecondata e poi negata, ignorata, alimentata, piena di malizia e passione e un pizzico di dolcezza nella sguardo. Posso assicurarvi, per chi, con l'esordio in questa mia recensione, l'avesse temuto, che Katy non è Bella e Daemon non è Edward. Ma proprio per niente, gente. Ci sono ancora un sacco di domande di cui vorrei conoscere le risposte, non solo riguardo agli alieni, ma anche in merito alla loro lotta contro gli Arum; e le relazioni, che sono tanto ben costruite, che mi hanno entusiasmata qui e che non vedo l'ora di ritrovare! Questo romanzo è stata una sorpresa, andando avanti, e non me lo sarei mai aspettata. Inutile dire che Daemon è già nei miei sogni e che Katy è la protagonista femminile per eccellenza: il modo in cui gli tiene testa ha qualcosa di esilarante, davvero! E ora che è successo qualcosa fra loro due, qualcosa che va al di là dell'attrazione, qualcosa che nessuno dei due avrebbe mai previsto o credeva possibile accadesse -prendetemi alla lettera, la cosa si sta facendo pericolosa e merita attenzioni-, l'attesa per il prossimo libro si farà ancora più pressante.

18 commenti:

  1. Wow. Già mi ispirava tanto, ma dopo aver letto questa recensione mi è venuta ancor più voglia di leggerlo *O* Daemon, già amo il suo nome!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me manca già, non vedo l'ora che pubblichino il seguito *-*

      Elimina
  2. Wow, che recensione!! Lo ammetto, avevo già quasi collocato questo libro nella pila dei "da non lettere" , anche perchè ne ho già così tanti in wishliat!
    La tua recensione mi ha risvegliata, katy mi sembra una protagonista fantastica e io adoro le ragazzi forti! Hai risvegliato la mia curiosità, cercherò proprio di leggerlo quando torno prima che finisca l'estate! =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :D
      Sono sicura che Katy saprà sorprenderti, soprattutto da metà in poi, quando il suo personaggio acquisisce un numero davvero notevole di sfumature che la separano dalle eroine comuni. Sono davvero contenta di esserci riuscita, spero non ti deluda!!

      Elimina
  3. Bella recensione, sono convinta che adorerai i seguiti!! Secondo me Obsidian è il volume più deboluccio della serie, vediamo se sarai d'accordo con me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Dici? Voi veterani della serie Lux avete la mia fiducia, perciò ti saprò dire più avanti!

      Elimina
  4. Non vedo l'ora di leggerlo *-*

    RispondiElimina
  5. Sto scrivendo la recensione! Molto carino (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerò a leggerla con attenzione, mi avevi detto che gli avresti dato tre stelline. E' che io sono capitolata quando Daemon è uscito a torso nudo sulla veranda, all'inizio -più tutte le volte a seguire-, quindi il voto in più è per lui! :D

      Elimina
  6. Sono contentissima ti sia piaciuto((: concordo con Anna T., anche secondo me questo è quello più debole della serie -a me personalmente era piaciuto, ma nulla più, mentre mi sono innamorata tantissimo del terzo** Confido nella giuntiY perchè porti qui presto i seguiti, sono curiosissima di sapere che ne penserai(:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono contenta, all'inizio temevo mi avrebbe delusa! Invece.. *-*
      E ve lo farò sapere senza indugio, davvero, amo condividere con voi le mie impressioni, ormai lo sapete, soprattutto quando poi mi regalate le vostre!

      Elimina
  7. Io attendevo questa serie e sto leggendo adesso il libro. Per quanto riguarda l'inizio concordo con te. Ti farò sapere per il seguito ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ero molto curiosa, ne parlavano tutti benissimo!!
      Ti aspetto ad ogni recensione, allora ;D

      Elimina
  8. Non sono mai stata così indecisa riguardo ad un libro! Da una parte mi ispira molto perché fin'ora ho letto solo recensioni positive, dall'altra ho paura di trovarmi davanti ad una storia banale e già sentita. Certo, ci sono gli alieni come elemento nuovo, però ho paura che il resto sia troppo simile a molti altri YA. Un punto a favore è sicuramente Katy, che da come l'hai descritta sembra simpaticissima! :D E beh, ovviamente anche Daemon, che sembra il tipico ragazzo capace di farti andare fuori di testa (non sempre in senso buono!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto un'ottima analisi e, in un certo senso, ogni cosa è vera. All'inizio anche io temevo davvero che mi avrebbe delusa, perché non c'erano molti elementi innovativi e credevo che il resto, anche se suonava nuovo alle mie orecchie, non avrebbe aiutato quanto speravo. Però mi ha sorpresa, e anche in modo piacevole, perciò posso dirti che secondo me vale la pena rischiare :)

      Elimina
  9. La tua recensione è BELLA BELLA BELLA e rispecchia esattamente quello che io ho provato leggendo questo libro! Me l'ha consigliato mia figlia e l'ho divorato, non sono riuscita a metterlo giu finchè non l'ho finito! Mi ha emozionata tantissimo, e sì che non sono una giovincella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Mony! *-* Ah, un libro del genere sprigiona talmente tanta di quell'energia da ammaliare e rendere esuberanti tutti i suoi lettori! Coinvolgente è dire poco, per tutte le età ;D

      Elimina

Ti è piaciuto il mio post? Daaaai, lascia un commento, sarei davvero contenta di sapere che ne pensi! *^*