sabato 16 agosto 2014

Focus on the stranger books #6


Focus on the stranger books, rubrica a cadenza casuale, promette di focalizzare la propria attenzione su tutti quei libri stranieri che trovo personalmente interessanti e che vorrei prima o poi leggere, ma anche e soprattutto sui vostri consigli in merito. Ho iniziato da poco questo viaggio e intendo accogliere tutto l'aiuto possibile per scoprire romanzi inglesi che, secondo voi, sono degni di essere letti.

Buon pomeriggio lettori, vi state godendo le vacanze? Com'è stato il vostro ferragosto? Io mi sono divertita da matti fra mare e pigiama party di gruppo, ma ora si torna a lavoro... il che significa che sono piena di libri da leggere fino al midollo. Forse una versione un po' più paradisiaca di quella che ci verrebbe in mente con la parola lavoro, ma okay.
Oggi mi divertirò a mostrarvi alcuni dei libri in lingua che tengo d'occhio -in attesa di leggerli in lingua e/o di vederli arrivare in Italia. Per ora, Frostfire di Amanda Hocking appartiene alla prima categoria, ma chi lo sa, dato che abbiamo già letto di quest'autrice grazie alla Fazi. Frostfire è il primo volume della trilogia spin-off della serie Trylle, formata da Switched, Torn e Ascend, e uscirà il 6 gennaio 2015 in America. Magari la leggerò, perché conosco la saga principale e l'idea di leggere questo spin-off mi incuriosisce... vedremo, no?

Bryn Aven è un reietto fra i Kanin, la più potente delle tribù troll. Allontanata dal suo patrimonio e dal suo passato, Bryn è una tracker determinata a diventare rispettata nel suo mondo. Lei ha un solo obiettivo: diventare un membro della guardia d'elite per proteggere la regalità. Non permetterà a niente di stare sulla sua strada, nemmeno una storia d'amore proibita con il suo comandante, Ridley Dresda. Ma tutti i suoi piani per il futuro sono messi in attesa quando Konstantin -un eroe caduto che una volta ha amato- sembra essere dentro qualcosa di pericoloso...

Per restare in tema di autrici che ritornano, Lauren Oliver arriverà nuovamente nelle librerie con un nuovo romanzo, uno young adult che si destreggia fra contemporary e mistery dal titolo Vanishing Girls. La data d'uscita è 3 Marzo 2015, perciò gli interessati dovrebbero giusto appuntarsela in agenda, o da qualche parte -dite che ci sono già le agende per il 2015?

Quando Madeline Snow scompare, all'età nove anni, da un parcheggio in una sonnolenta cittadina del Massachusetts, l'intera comunità segue la ricerca con il fiato sospeso -tra cui le sorelle Nick e Dara Warren. Le ragazze, una volta unite al livello dell'anca, si sono allontanate dopo un incidente d'auto violento lascia Dara segnata e Nick quasi senza memoria delle ore precedenti l'incidente che ha cambiato le loro vite per sempre.
Ma quando Dara scompare alla vigilia del suo diciassettesimo compleanno, Nick è convinta che qualcosa è andato terribilmente storto, e lei è determinata a rintracciare la sorella. Più Nick scopre sulla sua sorella enigmatica e la doppia vita che conduceva prima dell'incidente, più incerta lei diventa circa il voler sapere la verità. Ma la posta in gioco è sempre più elevata, spingendola avanti e indietro nel tempo, con la volontà di esporre il legame tra queste due ragazze scomparse.

Mi sono ritrovata questo terzo libro nella home di goodreads, aggiunto da qualcuno dei contatti che ho fra gli amici, giusto un'ora fa. Tante cose mi hanno colpito -la bella cover, la trama interessante, il nome delle autrici già conosciuto-, così ho deciso di indagare. Sublime di Christina Lauren è un paranormal romance su, udite udite, fantasmi. Sono secoli che non ne leggevo uno! E la cosa mi intriga parecchio, perché sono sempre alla ricerca di novità e remake ben fatti. Anche se non ho letto la serie Beautiful Bastard scritta dalle autrici di Sublime, voglio assolutamente impadronirmi di questo libro! Poi, devo dirlo, una delle cose che più mi spinge a volerlo leggere è il commento della Mafi in copertina. Se lei dice che si tratta di una lettura bellissima e ossessiva, non posso farmelo scappare!

Quando Lucy esce da una foresta congelata, con indosso solo un abito di seta e sandali, non è sicura di com'è arrivata fin là. Ma quando vede Colin, sa per certo che è qui per lui.
Colin non è mai stato affascinato da una ragazza nel modo in cui lo è da Lucy. Ogni giorno che passa le loro vite si intrecciano, e anche quando Lucy comincia a ricordare di più della sua vita -e la sua morte-, nessuno dei due è disposto a rinunciare a ciò che hanno, non importa quanto sia impossibile. E quando Colin trova il modo di stare fisicamente con Lucy, portando se stesso al punto di morte, dove la sua realtà e quella di Lucy si sovrappongono, la gioia di stare insieme per quei brevi momenti rubati soffoca tutto nel mondo esterno. Ma alcune linee non erano destinate ad essere attraversate...

Questo romanzo mi ispira tantissimo! Già solo per il titolo lo vorrei fra le mie mani, ma per adesso mi accontento di metterlo in wishlist. Uscito qualche anno fa, Aristotele and Dante discover the secrets of the univers di Benjamin Alire Sáenz ha un fascino tutto suo, per i suoi rimandi un po' letterali, un po' filosofici, e anche per il chiaro paradosso con i due omonimi ampiamente conosciuti -specie da noi studenti. E' un modo curioso di scrivere un libro, perché a confronto con le grandi opere dei veri Dante e Aristotele, scoprire verità più introspettive non sembra determinante allo steso modo. Eppure... eppure lo è. E se Sàenz rende giustizia all'intrigante premessa con cui il suo libro si presenta, sono sicura che saràuna lettura davvero particolare!

Aristotele è un adolescente arrabbiato con un fratello in prigione. Dante è un so-tutto-io che ha un modo insolito di guardare il mondo. Quando i due si incontrano presso la piscina, sembrano non avere nulla in comune. Ma, come i due ragazzi solitari iniziano trascorrere del tempo insieme, scoprono che condividono un'amicizia speciale, il tipo che cambia la vita e dura tutta la vita. Ed è attraverso questa amicizia che Ari e Dante impareranno le verità più importanti su se stessi e il tipo di persone che vogliono essere.

Come sempre, li voglio tutti! 
Quale vi incuriosisce di più?

16 commenti:

  1. Sembrano tutti bellissimi <3 credo che li leggerò tutti quanti quando usciranno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in due ** Mamma mia, dove andremo a finire...!

      Elimina
  2. Okay, vorrei averli tutti, sopratutto quello di Lauren Oliverç.ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se solo a guardarli fanno già quest'effetto, possiamo ben prevedere cosa accadrà quando usciranno! :3

      Elimina
  3. "Vanishing girls" è quello che mi ispira più di tutti, per il momento: credo che potrei farci un serio pensierino! *___* Dei patinati troll della Hocking penso proprio di non volerne più sapere, invece XD; la copertina di "Sublime" è.. sublime, semplicemente! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero bello! Non sembra il solito libro... mi ispira :3 Ti dirò, dopo il pairing disastroso uscito dal triangolo amoroso della trilogia Trylle,più tutta la tiritera attorno ad essa e la scarsa qualità dei personaggi, ha offuscato la particolarità dei romanzi. Ma non possono nascondere di essere lo stesso curiosa >_<
      Oddio, si, mi piace un sacco! Voglio questo libro **

      Elimina
  4. Sembrano tutti bellissimi!! *_* li voglio.. tutti XD
    Quello che mi incuriosisce di più è sicuramente Frostfire, amo Amanda Hocking. Ho divorato la trilogia dei Trylle, spero esca anche in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah batti cinque!
      Pensavo la stessa cosa, essendo uno spin-off la Fazi dovrebbe acquistarne i diritti, ma di questi temi non si sa... Non andavo matta per la Hocking, ma non nascondo di volerlo leggere :3

      Elimina
  5. Ma Sublime è il primo fi una serie o uno stand-alone?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora sembra essere una stand-alone, ma chi lo sa, queste cose spesso cambiano :)

      Elimina
  6. Non vedo l'ora esca Vanishing Girls, sono sicura che la Oliver non mi deluderà nemmeno questa volta *__* Aristotle and Dante è un libro meraviglioso, l'ho letto a giugno ed è diventato uno dei miei preferiti di sempre, non faccio che consigliarlo a tutti xD La trilogia di Switched l'ho trovata carina ma niente di che, però questo spin-off mi incuriosisce, chissà magari lo leggerò =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te, e per quanto riguarda Aristotle and Dante verrebbe voglia anche a me di consigliarlo a tutti, anche se non l'ho ancora letto. Sembra bello **
      Voglio mettere le mani su tutto!

      Elimina
  7. Perché qui in Italia non esistono cover così belle? *____* io sono una di quelle lettrici che si fa influenzare molto dalle cover e questi infatti li leggerei molto volentieri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella domanda, me lo chiedo spesso anche io ** E si, a volte anche io vizio la vista con cose così, ne vale davvero la pena :3

      Elimina
  8. Ciao Bliiiss! Volevo informarti del fatto che se passi dal mio blog, c'è un premio per te! :)
    http://athousand-imaginaryworlds.blogspot.it/2014/08/the-very-inspiring-blogger-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehilààà! Grazie! Corro subito a vederlo *^*

      Elimina

Ti è piaciuto il mio post? Daaaai, lascia un commento, sarei davvero contenta di sapere che ne pensi! *^*