giovedì 13 febbraio 2014

Ideal San Valentine evening TAG - Consigli libreschi per San. Valentino!


Ehilà, gente! Sappiate che questo tag, stavolta, l'ho creato io, solo perché ho la fissa per i tag. Mi piacciono i tag, già. Dite che si era capito? Comunque sia, questo non è un vero e proprio tag. Piuttosto, è un tag sui consigli libreschi che dovreste ben tenere a mente mentre andate a svaligiare le librerie. Per farvi un bel regalo romanticoso e coccoloso.
Okay, la smetto.
In realtà, la mia opinione su questa "festività" non è così sdolcinata, davvero. Mi piace che, per un giorno, il mondo sembri essere in armonia con la bellezza dell'amore, e che i ragazzi compiano splendidi gesti per le loro ragazze. E non mi scoccia non avere un ragazzo che faccia quest per me, nella vita reale un bradipo è più romantico di me. Dico sul serio. Purtroppo, come tutte le feste, anche San. Valentino soffre di tendenza alla commercializzazione, ma mi piace credere che esistano persone che facciano doni con il cuore, non solo perché l'agenda lo ricordi. Certo, tutta quel rosso e quel rosa OVUNQUE è spaventoso, ma per un paio di giorno posso anche resistere.
Ma andiamo al dunque. Come si svolgerebbe la serata ideale per il vostro San Valentino?
La mia sicuramente leggendo, o guardando un film, che mi faccia rimpiangere di non avere una bacchetta magica per dar vita ai migliori bookboy! Che è il motivo per cui siamo qui. Perciò iniziamo con l'Ideal San. Valentine evening tag, vi va? E vi prego di sorvolare su quanto siano assurde le domande: mi sono impegnata, okay??

1. Quale bookboy sarebbe il tuo Valentino perfetto?
Okay, ho appena finito di leggere questo splendido libro e non vedo l'ora di raccontarvi quanto meraviglioso e unico e romantico e dolce e struggente e incredibile sia! Anna and the french kiss è stata una sorpresa, ma fantastica lettura, così intensa e tenera ed entusiasmante e divertente che me ne sto ancora qui a ridere come un'idiota pensando a quanto Anna è fortunata. Perché, voglio dire, il mio San Valentino perfetto è sicuramente Etienne St. Clair. Come posso farmi capire? Dunque. Rileggete tutta la serie di aggettivi entusiastici che ho usato qua sopra per descrivere il libro. Ci siete? Ora, immaginatevi un ragazzo così, e avrete Etienne in carta e inchiostro nella vostra mente. I suoi capelli -Anna mi ha fatto venire la fissa per i suoi capelli-, i suoi occhi, il suo viso il suo modo di fare, parlare, sorridere, ridere, arrabbiarsi, scherzare, provare dolore, flirtare... non esiste un essere così perfetto nel mondo reale. Solo pensare a lui mi fa venire voglia di fangirlare a vita e piangere e ridere e sciogliermi in una pozza di cuoricini e occhi luccicanti ai suoi piedi. Per farci capire:
"Perché lei è gelosa! Anna, io ero lì la prima sera che ti ha chiamato. Ho visto come ti guardava nella foto." Faccio per protestare, ma lui mi interrompe. "Qualsiasi individuo con un cervello funzionante sarebbe folle se tu non gli piacessi." 
C'è una pausa scioccata fra noi, in entrambe le estremità della linea. 
"Per, naturalmente, quanto tu sia intelligente. E divertente. Non che tu non sia attraente. Perché lo sei. Attraente. Oh, cavolo... "
Aspetto.
"Sei ancora lì, o hai riagganciato, perché io sono un emerito idiota?"
"Sono qui."
"Dio, mi hai fatto faticare per questo."
St. Clair ha detto che io sono attraente. Questa è la seconda volta.

2. Quali sono i primi tre libri "classici" romantici che ti vengono in mente?
Dopo Anna and the french kiss? Dunque, probabilmente metterei Il confine di un attimo, Con te sarà diverso e Ti aspettavo in linea sul mio letto e inizierei a camminare avanti e indietro tormentandomi con le parole meravigliose che vi sono all'interno. Uno mi ha sconvolto l'esistenza, uno mi ha travolta ed emozionata, l'ultimo ha riscaldato il mio cuore pur non avendomi convinta del tutto. Cosa intendo con classici? Non proprio il vero significato del termine, quanto piuttosto indicare quei libri che non si distinguono per qualcosa in particolare, per essere belli e apprezzabili sinceramente nella loro interezza. Il punto è questo: non dev'essere per forza una storia d'amore perfetta, come la vivremmo noi, perché i personaggi hanno modi di fare e di pensare che saranno inevitabilmente diversi, e siamo noi a doverci adattare leggendo. Se poi il romanzo non piace, è un'altra questione. Tutto gira intorno alle emozioni: ecco, per me San Valentino non è solo l'amore inteso come passo-la-serata-fuori-col-mio-moroso (?), ma è una giornata all'insegna dei sentimenti e di qualche parolina sdolcinata che, probabilmente, come il giorno dopo una sbronza pesante, ci pentiremo di aver detto. O forse no. E dunque, se dovessi consigliare tre "classici New Adult" per la ricorrenza, sarebbero quelli.

3. Se volessi piangere di commozione leggendo un libro d'amore, quale sarebbe?
Mi frego con le mie stelle domande. Ugh. 
Mh, suppongo Tutto ciò che sappiamo dell'amore, dato che la Hoover per vivere viene retribuita in lacrime, piuttosto che col denaro. Layken e Will hanno questa presa, su di me, che mi porta ad emozionarmi costantemente come se fossi una cascata costretta a versare acqua per il resto della sua vita. E' un romanzo poetico e incredibilmente intenso, così intenso da stringere il cuore e soggiogarlo totalmente, con la drammaticità di quegli argomenti delicato che, in poche parole, ti distruggono. E ti annientano, lasciandoti lì a brancolare nel buio. Okay okay! *si fa aria con la mano* Contegno, Bliss!
Oh, e insieme a questo, aggiungerei anche Le coincidenze dell'amore della stessa autrice. Holder e Sky... ho raramente letto qualcosa di tanto straziante. 

4. Ho voglia di un romance storico, quale dovrei scegliere?
E dove sta il problema? Il cavaliere d'inverno. In teoria, non avrei altro da aggiungere, perché il libro parlerebbe al posto mio, ma chi mi ferma quando inizio? C'era questa lettrice, su facebook, che condivideva teaser del libro a non finire, e io ero ammaliata da ognuno di essi, completamente affascinata dall'abbandono dei personaggi che si avvertiva in maniera così tangibile dalle parole. In un San Valentino parallelo, mi barricherei in camera mia in pigiama, con una coperta, una tazza di cioccolata calda e il libro in grembo, sfogliando le pagine con l'angoscia e la speranza e l'euforia e l'amore negli occhi e nel cuore. Potete immaginarlo? Vi do un piccolo aiuto!

Li spinse tutti via, spinse via il tavolo, spinse via la panca, e corse verso di lui. Alexander era paralizzato dall'emozione. Voleva ridere, ma a ogni secondo pensava di cadere in ginocchio e piangere. Lasciò cadere tutto il suo equipaggiamento, compreso il fucile. Dio, pensò, tra un attimo potrò toccarla. E quello fu il momento in cui sorrise.
Tatiana si gettò tra le sue braccia aperte, e Alexander, sollevandola da terra con la forza del suo abbraccio, non poté stringerla abbastanza stretta, non poté respirare abbastanza di lei. Lei gli gettò le braccia al collo, seppellendo il viso nella sua guancia barbuta. Singhiozzi asciutti le torturavano il corpo. Era più pesante dell'ultima volta in cui l'aveva toccata attraverso tutti i suoi vestiti mentre la sollevava nel camion sul Lago Ladoga. Lei, con gli stivali, i vestiti, cappotti, e coperte, non pesava quello che pesava ora.
Aveva un profumo incredibile. Profumava di sapone e sole e zucchero caramellato.
Era incredibile al tatto. Stringendola a sé, Alexander strofinò il viso nelle sue trecce, mormorando poche parole senza senso. "Shh, shh. . . dai, ora, shh, Tatia. Ti prego. . ." Gli si spezzò la voce.
"Oh, Alexander," disse dolcemente Tatiana contro il suo collo. Gli stringeva il retro della nuca. "Sei vivo. Grazie a Dio."
"Oh, Tatiana," disse Alexander, l'abbracciò più stretta, sempre che ciò fosse possibile, avvolse il suo corpo estivo tra le proprie braccia. "
Tu sei viva. Grazie a Dio." Le mani di lui le corsero sul collo e giù fino alla base della schiena. Il vestito era fatto di cotone molto sottile. Poteva quasi sentire la sua pelle attraverso di esso. 

5. Voglio qualcosa di dolcioso, DAMMI QUALCOSA DI DOLCIOSO. Se volessi qualcosa di dolce e un po' drammatico
Keep calm and read La carezza del destino. Ci sono tanti, tanti tipi di romance che differiscono per il modo in cui i personaggi si relazionano fra loro, suscitando emozioni che cambiano e si evolvono su percorsi diversi, e tutto per via della visione che l'autore ha dell'amore. E poi c'è l'amore genuino, puro, travolgente, poetico, luminoso, che ti fa desiderare di non avere alcuni pregiudizio o dubbio sul genere umano -e su quanto spesso faccia schifo- per vedere la bellezza del mondo accanto all'anima gemella, alla persona giusta, con cui si potrebbero affrontare milioni di ostacoli senza paura, poiché si avrebbe la sicurezza della presenza dell'altro accanto a sé. Evan e Gemma sono questo per me, perché smuovono quei piccoli granelli di emotività in me che ancora sperano in un tipo di amore trascendente, totale e abbagliante.

6. L'ultimo libro romance che hai letto che hai amato con assoluta certezza.
Dopo Anna and the french kiss? -di nuovo. Consiglierei Oltre i limiti, perché è denso di emozioni ed ha uno stile travolgente, gioca sul ritmo dei battiti del cuore che aumentano mano a mano che la splendida, splendida storia di Echo e Noah si evolve sotto i nostri e loro occhi. E' un romanzo magico e ammaliante, costellato di dolore e quella tenerezza un po' struggente un po' drammatica, pervaso di quella serietà che rende amara persino l'ironia e profondo qualsiasi più piccolo sentimento si possa evidenziare nella storia. Ne ho parlato così tante volte, come per altri qui, che a volte mi chiedo se le parole bastino ad esprimere come mi sia sentita mentre leggevo. Però, come dico tante volte, provare per credere. E credetemi.

7. Libri romantici consigliati che non ho ancora letto.
Ammetto ci siano ancora alcuni romanzi che devo visionare con calma, e con cui spero di intrattenermi presto -intrattenermi è orrendo, lo so... emozionarmi, meglio? Comunque sia, ho in wishlist certi titoli che, qui, vorrei condividere con voi -e che aggiornerà oggi e domani.
-Per una volta nella vita e Fangirl di Rainbow Rowell
-Lola and the boy next door di Stephanie Perkins
-Una ragione per amare di Rebecca Donovan

Sono di frettissima e devo scappare, ma mi farò perdonare!
Come sarà la vostra serata? Progettata o a sorpresa?
E come stiamo a libri, eh?! *batte il piede per terra*

6 commenti:

  1. Che bel tag Bliss! Questi libri li voglio leggere tutti *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glimmer!! *w*
      Sono tutti libri bellissimi :D

      Elimina
  2. che bella carrellata di libri ..!! me li leggere tutti oggi se fosse possibile!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo, sono tutti da leggere *w*
      Ahahah se lo fai, buona fortuna ;)

      Elimina
  3. Sono d'accordissimo con te per la scelta di Tutto ciò che sappiamo dell'amore come uno dei libri più commoventi! Caspiterina, l'ho adorato!*-* E pensare che non mi aspettavo tanto.. In quella categoria aggiungerei anche Colpa delle Stelle*-*
    Se vuoi ho appena fatto un giveaway sul mio blog (che da oggi ha 4 anni*--*), magari ti potrebbe interessare! Bacibaci:*

    RispondiElimina
  4. Bliss, ma che tag meravigliosooooo!!!
    Non ho purtroppo il tempo di farlo ma magari, l'anno prossimo.. :P
    E mamma santissima, Douglas 😍😍😍 quanto è dannatamente sexy...
    Comuuunaue, tu lo sai chi è il mio "Valentino", vero? 😁

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il mio post? Daaaai, lascia un commento, sarei davvero contenta di sapere che ne pensi! *^*