domenica 25 novembre 2012

Recensione in anteprima: Il Segreto del Bosco. Night School di Christi J. Daugherty.

Trovo che vedere scritto nero su bianco La scuola può uccidere su un romanzo del genere serva sicuramente ad attirare l'attenzione di quei lettori che, come me, sei giorni su sette passano interminabili ore ad oziare annoiati su un banco di scuola con l'unico desiderio di sentir suonare la campanella per l'ultima volta. Intrigante e curioso già dalla trama, Il Segreto del Bosco. Night School di Christi J. Daugherty è una lettura scorrevole e incredibilmente interessante, e non posso che consigliarvi, se non l'avete già fatto, di aggiungere anche questo alla vostra lista!


Il Segreto del Bosco. Night School
Christi J. Daugherty
Newton Compton
432 pagine
In uscita 29 Novembre 2012 - in ebook già dal 27 Novembre
9,90€
Voto: 4 Stelle e ½!

La scuola può uccidere.

Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Ma i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy.
Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio tanto e da fare subito amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti degli studenti… Si susseguono episodi inquietanti fino alla morte di una ragazza al ballo d’estate, ed è proprio allora che Allie comincia a capire che la scuola nasconde dei segreti inimmaginabili. Anche i suoi genitori sono coinvolti in qualcosa di poco chiaro e le hanno mentito sul quel posto e sulla scomparsa del fratello. Ma perché? Di chi può realmente fidarsi? E cosa accade davvero alla Cimmeria Academy, quando cala la notte?


                                         La mia Recensione.

Un prequel insidioso, quello gentilmente offerto gratuitamente sul sito della casa editrice a tutti che loro che fossero interessati alla trama di questo romanzo. Un prequel, a mio parere, creato apposta per attirare l'attenzione, così che, una volta letto, si avrebbe avuto la strana sensazione di lasciare qualcosa in sospeso. Quando Alyson viene espulsa dalla seconda scuola per ragazzini problematici in cui era stata mandata, i suoi genitori ne hanno abbastanza. D'altronde, con lezioni noiose e ripetitive, muri banali e anonimi, adulti incapaci di mostrare il benché minimo interesse, la rassegnazione dipinta nei loro volti... niente rappresenta uno stimolo abbastanza forte da ambire ad un possibile miglioramento, qualcosa che la aiuti a superare ciò che le è successo e che l'ha irrimediabilmente cambiata. La mandano in un collegio che ha tutta l'aria di stare a metà fra una prigione e un palazzo gotico dall'aria inquietante, ma all'interno, a parte la perfezione di cose e persone, nulla le suggerisce freddezza o incompetenza, solo... austerità. Conoscerà Sylvain, un affascinante ragazzo dall'accento francese che la colpirà particolarmente -o forse ha colpito me, cosa molto probabile-, l'acida Katie, facilmente inquadrabile come l'odiosa, Jo, simpatica e frizzante, ma un pò problematica e Carter, il tenebroso Carter a cui non ho saputo resistere, cedendo subito al suo fascino. I bad boy mi fanno quest'effetto, che posso farci? Nonostante le varie stramberie di questa scuola, Allie comincia ad abituarsi ai suoi ritmi, trovandola addirittura soddisfacente. Eppure, alla Cimmeria Academy, severa nelle sue regole e particolare per i suoi componenti, succedono delle cose...

E' certamente una storia che attira l'attenzione, ma l'aura di mistero attorno alla scuola e a certi studenti e professori la rende bizzarra, ipnotica... mi ha fatto sentire frustrata e perplessa per gran parte del tempo. Si, credo che perplessa sia la parola giusta. Per questo immedesimarsi è stato tanto facile, andando a pari passo con i pensieri di Allie, che davvero, come me, non riesce a spiegarsi il perchè di tutte quelle stranezze, ma ancora di più il fatto che nessuno se lo chieda, questo perchè. Sembrerà banale, ma mi ha davvero mandato nel pallone, come quando si ha l'intenzione di cominciare una ricerca senza avere fra le mani nessun elemento che possa dare una traccia da cui partire. E' comprensibile che la fascia in giallo attorno al libro reciti Non vi farà chiudere occhio. Per me è stato proprio così! Alyson è esilarante, ironica, profonda, dolce, passionale e quando vuole un'ottima detective! Poi c'è la questione dei sogni, che pur non contenendo alcun riferimento sovrannaturale, rappresenta un elemento che mi ha sempre affascinata, se usato con giudizio e con una precisa dose di cupezza e riservatezza nei dettagli. A parte ciò, ogni azione è un'emozione e la storia scorre nella mente come un film. Come piccolo appunto, credo ci sia una regola non scritta sugli avvenimenti importanti che caratterizzano un ballo studentesco nei romanzi... o forse me la sono inventata solo perchè ho sempre la sensazione -fondata, tra l'altro- che durante i balli succeda qualcosa, piacevole o meno che sia.

Poi l'omicidio. A quel punto Allie non ne vuole più sapere di lasciare la verità nell'ombra, decisa a tirarla fuori di lì a tutti i costi. E intanto continuavo a chiedermi ma perchè tutte queste attenzioni attorno a lei? Solo perchè è l'ultima arrivata? O c'è dell'altro? Avevo la sensazione non solo di stare dentro la storia, ma anche di esserne avvolta completamente, partecipe in modo completo di una realtà che ci ha messo pochissimi secondi a costruirsi attorno a me, e tutto in modo diverso dal solito. E' stato strano... difficile da spiegare a parole. La Cimmeria Academy mi ha messo addosso un'inquietudine pazzesca, non solo per le cose strane e apparentemente senza significato che accadono, ma anche per il modo in cui le persone, lì, si relazionano a questi eventi. Come se ogni viso covasse un segreto e da un momento all'altro potesse saltar fuori qualcosa o qualcuno che avrebbe il potere di sconvolgere nuovamente quel precario equilibrio che altro non è se non finzione. La verità che riguarda la Night School, con tutti gli annessi e connessi, mi ha lasciata sbigottita e a bocca aperta, niente è mai sicuro e tutte le volte che pensavo di essermi fatta un'idea precisa di un personaggio, ecco che arrivava qualcosa a rimettere tutto in discussione. Un verità che riguarda Allie e la sua famiglia molto più da vicino di quanto lei stessa non credesse... e che l'aiuterà a capire perchè i suoi genitori l'hanno mandata lì e cosa suo fratello, che ha tanto influenzato le scelte della ragazza negli ultimi tempi, c'entra in tutto questo.


La fatidica scelta del ragazzo che più mi ha stregata è stata ardua -anche se il primo impulso è stato quello di schierarmi dalla parte di Carter. Questo nei primi cinque o sei capitoli e alla fine, nonostante nella parte centrale mi pareva di non avere alcun dubbio. Sylvain e Carter si sono contesi il mio cuore, entrambi misteriosi e bellissimi, ammalianti e intriganti. Il modo in cui mi hanno fatto girare la testa è indescrivibile, l'ago del mio cuore non sapeva mai su chi puntare! Una volta su Carter, tre su Sylvain, quattro su Carte, due Sylvain... mi hanno fatto letteralmente impazzire e tremare continuamente, certe parti le ho pure rilette più di una volta! E poi... ho cominciato a sospettare di Sylvain. Certi sguardi, parole e reazione mi hanno messa sull'attenti. A quel punto, i miei favoritismi era irrimediabilmente corrotti e hanno confermato la mia iniziale simpatia per Carter. Ma poi, ovviamente, è stato rimesso tutto in discussione e la mia sicurezza ha vacillato di nuovo. Insomma, è una scelta che di sicuro non è automatica, e finire questo libro mi ha fatto capire di non dover dare mai nulla per scontato.

Cominciato stamattina e finito giusto pochi minuti fa, Il segreto del Bosco è forse una delle letture più intriganti e accattivanti di tutto il 2012. Non fatevi ingannare dalla copertina colorata e dal titolo che gli da l'aspetto di una favola per bambini. La trama si snoda e intreccia fra rompicapi e occhiate sinistre, sospetti e domande senza risposte, avvincente e misteriosa in un modo diverso dal solito, ma non per questo meno inquietante. C'è una bellezza sbagliata in questo romanzo, un fascino che gli dona un che di terrificante e imperdibile insieme. Ogni singolo personaggio vi catturerà e non vi affrettate a catalogarlo nella lista dei buoni o in quella dei cattivi. Non esistono persone appartenenti completamente all'una o all'altra voce, in questo libro...

11 commenti:

  1. Ho letto il prequel e mi ha incuriosita molto!
    E adesso dopo la tua recensione non vedo l'ora di leggere questo libro! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, sono contenta di averti convinta :D
      Il prequel sa fare il suo lavoro ;)

      Elimina
  2. All'inizio non ero molto ispirata da questo libro, ma ora comincio davvero ad esserne incuriosita... E' ufficialmente entrato nella mia WishList.
    Grazie Bliss ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio era così anche per me, sai?
      Leggerlo mi ha sorpresa moltissimo! :)
      Di nulla, è un piacere :D

      Elimina
  3. questo libro mi intriga parecchio e poi ho una predilezione per i bad boy!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non appena esce corri a prenderlo :D
      I bad boy danno sempre alla testa, eh? *_*

      Elimina
    2. adesso che l'ho cominciato ti capisco benissimo, dopo 100 pagine l'ago della bilancia oscilla ancora tra Carter e Sylvain, però a me piacciono troppo i cattivi ragazzi, oggi pende più per carter, domani chissà!!!!

      Elimina
  4. Corro anche io a prenderlo!!! :)
    mi intriga tantissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Mary, magari poi mi dici se ti è piaciuto *_*

      Elimina

Ti è piaciuto il mio post? Daaaai, lascia un commento, sarei davvero contenta di sapere che ne pensi! *^*